La casa del futuro: come l’intelligenza artificiale modificherà le nostre abitazioni

La casa del futuro
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La casa del futuro? Probabilmente non sarà molto diversa da quelle attuali ma… solo in apparenza. Se infatti “esteriormente” potrebbero non esserci clamorose novità rispetto a quanto siamo abituati a vedere quotidianamente tra le nostre quattro mura, è dal punto di vista tecnologico ed energetico che le innovazioni si faranno sentire.

Qualche esempio?

Considerato che l’autosufficienza energetica sarà un criterio sempre più rilevante per tutti i proprietari immobiliari, è lecito immaginare che si compirà sempre maggiore attenzione nei confronti degli interventi di efficientamento energetico. I pannelli solari saranno sostituiti da tegole e altre superfici simili a quelle odierne, ma con la possibilità di catturare molta più energia e, soprattutto, farlo senza negativi impatti estetici.

Ad essere hi-tech saranno anche le finestre, che non solamente saranno in grado di filtrare più o meno luce a seconda delle proprie preferenze, ma potranno altresì catturare l’energia del sole alimentando la microrete elettrica domestica.

Casa domotica

Le novità non dovrebbero mancare anche in termini di sicurezza e praticità. Per entrare in casa, ad esempio, non sarà più necessario usare le chiavi, perché un lucchetto intelligente si accorgerà della presenza del proprietario grazie a un moderno sistema di riconoscimento facciale. Una volta entrati in soggiorno, poi, i proprietari saranno probabilmente accorti da una serie di robot connessi e pronti a garantire la migliore assistenza digitale per svolgere ogni faccenda domestica.

Il termostato intelligente e gestibile da remoto, per esempio, sarà in grado di imparare abitudini e preferenze degli occupanti stabilendo la giusta temperatura. L’illuminazione sarà gestita da lampadine smart che potranno regolarsi in base ai propri gusti, mentre la pulizia degli ambienti sarà garantita dai robot aspirapolvere che gireranno per casa per assicurarsi che tutto sia correttamente igienizzato.

Come già in parte avviene oggi, i sistemi multimediali come le moderne televisioni saranno in grado di riconoscere non solamente le preferenze dei proprietari, quanto anche il loro stato emotivo, suggerendo di conseguenza i programmi, i film e le serie tv in linea con le emozioni.

E in cucina? I frigoriferi di prossima generazione dovrebbero farla da padrona, analizzando i prodotti che si trovano al proprio interno e, in particolar modo, quelli che stanno per scadere. Gli elettrodomestici potranno anche essere integrati efficacemente con le app del supermercato, potendo così ordinare gli alimenti che servono.

Probabilmente, la stanza della casa che vivrà il maggior numero di innovazioni è il bagno. Qui troveranno spazio gli specchi intelligenti che, grazie al sistema di riconoscimento facciale potranno analizzare e interpretare correttamente lo stato di salute della pelle, consigliando i prodotti più adatti di cui si potrebbe aver bisogno. La bilancia non si limiterà evidentemente a comunicare il peso, ma valuterà anche la percentuale di massa grassa e altri indicatori utili per suggerire la dieta più adatta.

Nemmeno il WC sembra essere risparmiato da questa ondata tecnologica. Dagli USA stanno per arrivare smart toilet che possono analizzare il contenuto delle feci per ottenere informazioni utili sotto il profilo sanitario…

LaPlanning
Seguici

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Posted in
News, Report e Analisi

LaPlanning

LaPlanning è l’azienda leader nell’intermediazione immobiliare in provincia di Venezia. Si caratterizza per l’elevata competenza, la serietà e la riservatezza di tutti i suoi professionisti unita alla qualità di procedure collaudate nel corso di 25 anni e contenute nel suo manuale operativo.